#28

Non so amare nessuno
e mentre dormo piango
non so se sono i sogni che faccio
o solo i miei occhi in tempesta
il mio cuore in protesta
a spezzarmi le costole/

E non mi va mai bene niente
e non desidero più niente
tu che mi parli di rabbia latente/

Fammi scoppiare
bucami come si fa con i palloncini
o fammi volare via.

Annunci

#27

Come sopravvivere a te stessa

una guida/

Se qualcuno l’ha scritta

io non l’ho letta

mi accendo un’altra sigaretta

ascolto la tua musica di merda

e quella canzone che mi ricorda

una brutta esperienza

eppure mi fa sorridere/

Fratello

staremo insieme per sempre

due come noi

discussioni infinite

senza capo né coda

venti contrari e fumo negli occhi

i tuoi videogames

le mie fotografie/

Anime romantiche e racconti

di tempi perduti

e tempi persi

di cui noi siamo esperti/

Sopravvivere a me stessa

quando non mi sopporto

quando non mi sopporti_

Una guida

per la vita insieme

nella mia testa

nella tua stanza.

#26

In un mondo ideale

tu saresti stata il mio amore

un amore

fatto di viaggi, biglietti dell’autobus

fragole

“ti amo” in rosa/

I tuoi capelli neri e la tua pelle chiara

i nostri obiettivi irraggiungibili

irraggiungibili

ma non per te/

Da quando sei tornata

lo so, non mi capisci

e un po’ mi compatisci_

Io che sono restata

eppure sembro cambiata/

Dici che non sogno più

rispondo “non mi sono mai sentita meglio”

e se questo è accontentarsi

mi accontento/

È da quando sei tornata

che non mi capisci

e un po’ mi compatisci_

È da quando sono rimasta

che non ti capisco

e un po’ ti compatisco/

E le lontananze

le lontananze

sono una così bella cosa

le lontananze

che ci cambiano/

cambiare, lo sappiamo

era tutto ciò che volevamo/

E tu

tu il mio cuore lo hai dimenticato_

Io

io il tuo amore l’ho sacrificato.

 

 

#25

Vorrei essere di nessuno

esistere per nessuno

parlare con nessuno

essere essere

essere me/

Vorresti andartene in montagna

dove non ti seguirò

non mi fido né di te né di me

né di te né di me/

Essere e basta

respirare con calma/

Essere essere essere me/

E non esserci mai per nessuno

e non appartenere mai

ma non sentirmi sola

non rispondere più/

Inaccessibile libertà

dell’essere

essere essere me.

#24

Scontrarsi

incontrarsi

lasciarsi lividi

guarire insieme

passare il tempo

o perderlo perderlo/

Quando mi vedi dimmi

che siamo ancora amici/

Qando mi vedi dimmi

che l’amore non si compra/

Sognare ogni tanto

non è più necessario

ciò che ti serve

lo stringi in mano/

E le speranze

le porti al collo come ciondoli d’argento

le nascondi in piena vista/

E le cicatrici sempre sotto la maglietta

o già sotto pelle/

Le parole non dette

bruciano nel tuo stomaco

ma puoi sopportarlo

come tutto il resto

almeno al mare

portami al mare

fammi dimenticare

sotto al sole sciogli le insicurezze le indecisioni/

Tutto si sgretola come castelli di sabbia

la voce si perde

la voce non serve

restare a galla è un’arte/

La pelle bianca

così pura

ma la purezza che cos’è

la mia innocenza dov’è

in fondo al mare

in fondo al mare.

#23

Tradirsi
in amicizia/
pugnalarsi l’un l’altro
in silenzio
con un sorriso sulla faccia/

Mi stupisco
di come ancora non mi conosci/
e che non mi pensi
mai/

Bugiarda
lo sei tu e lo sono anch’io/
chiudo gli occhi un’altra volta/

Uscire dal gruppo
fuggire
fuggire
tagliare ogni legame.

#22

Hai staccato tutti i cavi
della mia mente/
hai schiacciato l’interruttore/
hai spento la luce.
Nulla tornerà come prima/
i mesi passati
hanno lasciato segni
ma sono andati/
volevo costruire ricordi
ma non so cosa tenere.

Ho spento tutte le luci/
sono stata io/
ho spento tutte le luci/
vi ho fatti andare via/
scivolare /
ho cancellato il tempo
annullato ogni impegno/
quando la sera colava oltre il finestrino del pullman
tornando verso casa                                                                                                                             e sembrava
l’unica vera destinazione.